È incredibile come un estratto di pianta possa fare molte cose - e i vantaggi del CBD superano di gran lunga gli effetti collaterali del CBD. Tuttavia, prima di entrare nei possibili effetti dell'olio di canapa con CBD, ricordiamoci di cosa sia il CBD e da dove provenga.

Il CBD è una sostanza chimica naturale presente nella pianta di cannabis. In realtà, il CBD è solo una delle oltre 100 sostanze chimiche che derivano da piante di cannabis, un'altra ancora è THC.

Come può farti sentire il CBD?

È una domanda equa chiedersi come questo materiale ti farà sentire. È un'idea sbagliata comune che il CBD ti farà sentire "alto", come il THC. Tuttavia, il CBD è totalmente non psicoattivo, quindi non ti darà quella sensazione connessa con diversi ceppi di cannabis. Quando il CBD proviene dalla varietà di canapa della cannabis, è inferiore allo 0,3% di THC ed è considerato legale.

Dai risultati del nostro sondaggio in corso sulle persone che stanno attualmente utilizzando prodotti a base di CBD, molti hanno riferito che il CBD ti fa sentire più rilassato e calmo e potrebbe persino aiutarti ad affrontare le difficoltà della vita quotidiana.

Se ti gratti la testa per quello che è, non preoccuparti. Scoperto negli anni '90 dagli scienziati, l'ECS è un intricato sistema di ormoni e composti simili alla cannabis chiamati cannabinoidi che collaborano per portare equilibrio nel nostro corpo e nella nostra mente. Si ritiene che il CBD migliori il sistema endocannabinoide quando è diventato letargico, o il tuo corpo è generalmente fuori equilibrio, ed è qui Olio di canapa al CBD gli impatti entrano nella conversazione.

Il loro verdetto era che il governo controllato è totalmente atossico e sicuro sia nelle persone che negli animali con effetti collaterali minimi. Hanno inoltre sostenuto che non influisce su parametri fisiologici come il battito cardiaco e la temperatura corporea di un individuo.

L'Organizzazione mondiale della sanità ha anche riconosciuto il CBD come non tossico, sicuro e con poco o nessun effetto di olio di canapa con CBD. Quindi, perché non giocare nella tua cucina e vedere se riesci a creare un nuovo piatto fresco ed eccitante che promuoverà anche la salute e il benessere?

Quanto tempo può rimanere il CBD nel tuo sistema?

Il CBD derivato dalla canapa è legale nella maggior parte degli Stati Uniti e in molte nazioni europee, quindi non è necessario preoccuparsi se è possibile superare un test antidroga sulla cannabis poiché quasi tutti gli schermi antidroga delle urine non rilevano comunque il CBD.

Detto questo, si ritiene che il CBD rimanga nel corpo per 2-5 giorni (sulla base di studi clinici condotti su pazienti affetti dalla malattia di Huntington). Tuttavia, il periodo di tempo in cui la molecola lascia completamente il corpo dipende da ciascun individuo e dalla quantità di CBD assunta.

Tuttavia, è essenziale essere informati dei possibili effetti del CBD prima di incorporarlo nella routine. Anche se solo minore, è anche importante non dimenticare che il CBD può influenzare tutti in modo diverso e ciò che potrebbe accadere per una persona potrebbe non essere lo stesso per te.

Quindi è importante non impazzire troppo quando inizi a prendere il CBD. Invece, inizia con una dose bassa e accumula lentamente. Se noti effetti collaterali, riduci semplicemente la dose.

Anche se solo una conseguenza moderata che è molto probabile che ti faccia venire fame più di ogni altra cosa, la secchezza della bocca o la "bocca di cotone" è un effetto collaterale atteso dell'olio di canapa e della somministrazione di CBD.

Questo è perché - come indica uno studio del 2006 - esistono recettori di cannabinoidi nelle ghiandole sottomandibolari, che sono responsabili della produzione di saliva. Ne consegue che se il CBD viene coinvolto nella procedura del sistema endocannabinoide, la saliva non può essere prodotta.

Un piccolo calo della pressione sanguigna

quando Olio di CBD viene assunto in dosi elevate, un piccolo calo della pressione sanguigna è solo uno dei possibili effetti collaterali dell'olio di canapa. Questo di solito si verifica in pochi minuti quando il CBD entra nel tuo sistema e non è permanente.

Tuttavia, ti consigliamo di consultare il tuo medico prima di assumere CBD se stai assumendo farmaci per la pressione sanguigna.

Questo è spesso causato da un calo della pressione sanguigna quando si assumono dosi elevate. Ma questo effetto è solo temporaneo e di solito può essere risolto con un caffè o un tè.

I primi studi sul CBD inizialmente hanno suggerito che le persone che hanno Il morbo di Parkinson può presentare tremori e movimenti muscolari peggiorati durante l'assunzione di CBD a dosi molto elevate.

Ma, ricerche più recenti hanno anche affermato che il cannabidiolo è sicuro per essere usato da persone con malattia di Parkinson. In ogni caso, si consiglia di consultare il proprio medico prima di assumere CBD e iniziare a prendere piccole dosi. Se si verifica questo effetto collaterale, la dose potrebbe essere ridotta per ridurre la probabilità di questo possibile effetto collaterale.

È stato suggerito questo Il CBD è un agente che induce la scia. Se dovessi riscontrare questo effetto collaterale, non guidare o usare macchinari pesanti e ridurre semplicemente la dose che stai assumendo.