cbd, CBD’s Role in Reducing Free Radicals and Oxidative Stress to Promote Overall Health, Hempotheka

Il termine stress ossidativo viene usato spesso quando si parla di diversi disturbi. La sua capacità di danno rende il CBD un metodo interessante per ripristinare la salute.

Lo stress ossidativo è quando c'è uno squilibrio generale tra radicali liberi e antiossidanti nel corpo. Questo porta alla domanda: che diamine è un radicale libero? Essenzialmente, i radicali liberi sono atomi instabili a causa del loro numero irregolare di elettroni, che causano diversi tipi di danni cellulari legati a molte malattie diverse e all'invecchiamento in generale.

Il numero irregolare di elettroni consente loro di reagire molto rapidamente con altre sostanze. Quando una molecola di ossigeno si divide in singoli atomi contenenti elettroni senza coppie, diventano radicali liberi instabili che quindi cercheranno altre molecole con cui legarsi, il che porta allo stress ossidativo. Gli antiossidanti sono molecole che possono essenzialmente trasferire un elettrone a un radicale libero senza diventare instabili, riducendo così l'accumulo di radicali liberi.

Questo è il motivo per cui gli antiossidanti sono cruciali nella lotta allo stress ossidativo e perché sono necessari alimenti ricchi di antiossidanti affinché qualsiasi dieta rimanga in buona salute. In questo articolo, esploreremo come il CBD può essere usato per ridurre lo stress ossidativo.

Da dove viene lo stress ossidativo? E come può essere prevenuto?

Le radicole libere sono spesso associate a determinati comportamenti di stile di vita come:

  • Esposizione chimica tossica (inquinamento atmosferico e pesticidi ecc.)
  • Cibi fritti
  • fumo
  • alcool
  • Radiazione
  • Fatica è stato persino pubblicizzato nella ricerca come causa di radicali liberi e stress ossidativo. Secondo questo studio "si ritiene in gran parte che la causa principale di molte malattie croniche siano i radicali liberi indotti dallo stress e il conseguente danno ossidativo".

La prevenzione quindi del danno da radicali liberi consiste nell'evitare quanto più possibile l'esposizione chimica, riducendo il consumo di cibi fritti, non fumare, bere molto poco, tenere lontano dalle radiazioni e mantenere un basso livello di stress, che è un articolo intero in sé e per sé.

Ora un po 'di CBD

Il CBD - o cannabidiolo - è un cannabinoide che si trova principalmente nelle piante di cannabis. A differenza del più noto co-cannabinoide THC, il CBD non è psicoattivo e negli ultimi anni si è fatto strada nella medicina tradizionale. Il CBD e la cannabis in generale sono stati usati per migliaia di anni nelle culture della medicina naturopatica in tutto il mondo, ma con l'avvento della riprogrammazione del CBD (e non classificandolo più rigorosamente come marijuana), ora è diventato il mondo della medicina tradizionale , con persino versioni farmaceutiche.

Questo profilo visivo più elevato ha portato allo studio del CBD per una serie di diversi disturbi. Il CBD, come il THC, e altri cannabinoidi trovati nella cannabis come CBN, CBC e THCV, hanno tutti dimostrato di essere utili per diversi disturbi medici. Mentre la ricerca medica continua sul serio, ogni giorno escono nuove applicazioni per l'uso del CBD in medicina, così come tonnellate di benefici per la salute legati ad altri cannabinoidi.

Man mano che più cannabinoidi come il CBD si isolano, si troveranno probabilmente più proprietà mediche. Attualmente, il CBD ha la reputazione di aiutare in problemi di salute mentale, problemi di sonno, stabilizzazione della pressione sanguigna, trattamento di disturbi della pelle, aiuto con ADD, progressi con problemi neurologici, come possibile trattamento antitumorale e forse anche essere un'arma strumentale nel lotta contro le malattie resistenti agli antibiotici.

Ricerca su CBD e stress ossidativo

Nel 2010, a studia è stato fatto studiando l'effetto del CBD su "disfunzione miocardica, infiammazione, stress ossidativo / nitrativo, morte cellulare e vie di segnalazione correlate ..." I risultati secondo lo studio erano "Notevolmente, disfunzione miocardica attenuata dal CBD, fibrosi cardiaca, stress ossidativo / nitrativo, infiammazione , morte cellulare e vie di segnalazione correlate.

Inoltre, il CBD ha anche attenuato la maggiore generazione di specie reattive dell'ossigeno indotte da glucosio, l'attivazione del fattore nucleare κB e la morte cellulare nei cardiomiociti umani primari. " Ciò significa che il CBD ha il potenziale per essere benefico per queste malattie grazie alla sua capacità di ridurre lo stress ossidativo (e nitrativo), nonché l'infiammazione, il conteggio delle morti cellulari e i problemi di fibrosi.

Chiamata una revisione sistematica del 2011 Cannabidiolo come strategia terapeutica emergente per ridurre l'impatto dell'infiammazione sullo stress ossidativo ha esaminato la relazione tra infiammazione e stress ossidativo, il modo in cui si relazionano al danno e alla disfunzione degli organi e in che modo il CBD può essere utile nel trattamento di disturbi noti attivatori del sistema immunitario e stress ossidativo associato. La conclusione afferma che l'infiammazione e lo stress ossidativo sono fortemente coinvolti nell'implementazione e nella progressione di molte malattie, poiché i due sembrano stimolarsi a vicenda.

Il CBD è già noto per avere effetti anti-infiammatori e antiossidanti. Gli studi finora supportano l'idea che il CBD possa abbattere l'infiammazione anche al di là di ciò che le proprietà antiossidanti suggerirebbero. Uno dei motivi potrebbe essere la capacità del CBD di colpire "eventi di segnalazione intracellulare correlati all'infiammazione", sebbene non sia ancora chiaro come esso possa indirizzare questo segnale di infiammazione.

In una revisione sistematica del 2019 Proprietà antiossidanti e antinfiammatorie del cannabidiolo, i ricercatori hanno esaminato un vasto corpus di ricerche esistenti sulle proprietà antiossidanti e antinfiammatorie del CBD. Ha anche esaminato in modo specifico il ruolo del CBD come potenziale terapia per le malattie associate allo stress ossidativo. Secondo i ricercatori: "Si ritiene che il sistema endocannabinoide, che comprende i recettori accoppiati alle proteine G e i loro ligandi lipidici endogeni, possano essere responsabili della modulazione terapeutica dello stress ossidativo in varie malattie".

Il CBD ha essenzialmente contribuito a ridurre lo stress ossidativo. Il CBD ha anche dimostrato di essere un candidato migliore per questo rispetto ad altri fitocannabinoidi studiati. Lo studio ha sottolineato un aspetto negativo che dovrebbe essere menzionato. Il CBD ha il potenziale di interferire con una certa metabolizzazione epatica di altri farmaci dalla sua inattivazione nota di due citocromi P450, il che significa che il CBD può influenzare il modo in cui altri farmaci vengono metabolizzati. Questo dovrebbe essere preso in considerazione quando si prende il CBD con altri farmaci che potrebbero esserne influenzati.

Cosa significa tutto

Come dimostra questo studio del 2019 sulla popolazione di Yadz, i problemi legati allo stress sono in atto salire con ricercatori di studio che affermano che "Nonostante i risultati ottenuti nell'istruzione superiore e nello sviluppo economico della popolazione di Yazd negli ultimi 2 decenni, la tendenza di questi disturbi è stata allarmata in modo allarmante". Mentre questo indica una popolazione specifica, in molti paesi abbondano le notizie sull'aumento dei tassi di malattia, in particolare quelli legati allo stress.

Le statistiche globali mostrano i tassi di malattie non trasmissibili crescente esponenzialmente negli ultimi anni. Negli Stati Uniti - uno dei maggiori punti focali per l'aumento di determinati tassi di malattia, il CDC pubblicare quelle che dovrebbero essere informazioni allarmanti affermando che 6 su 10 adulti americani hanno una malattia cronica e 4 su 10 hanno due o più malattie croniche. Sono molti i malati.

Quindi, con l'aumentare delle malattie legate allo stress, così come una tendenza verso cattive abitudini alimentari e alimenti di qualità inferiore, e con l'alcool e il tabacco ancora regnante, e le persone sono costantemente stressate per cose come la salute e il denaro e con il pompaggio di più sostanze chimiche ovunque, non è una sorpresa che i livelli di stress ossidativo aumentino nelle popolazioni generali. Il CBD potrebbe benissimo essere uno dei migliori antidoti per aiutare le persone a combattere le malattie, mantenere la propria salute e riparare alcuni dei danni che le loro malattie hanno causato, impedendo al contempo di avviarne di nuovi.

Fai clic qui per visualizzare la pagina Web originale sul ruolo del CBD nella riduzione dei radicali liberi e dello stress ossidativo per promuovere la salute generale

Lascia un commento

it_ITIT
en_GBEN de_DEDE es_ESES fr_FRFR sv_SESE fiFI it_ITIT