La famiglia di cannabinoidi in costante aumento ha nuovi membri che arrivano ogni giorno e c'è motivo di essere entusiasti quando emergono nuove ricerche sulla CBC.

Negli ultimi due anni, il CBD (cannabidiolo) - un cannabinoide di cannabis, è salito alla ribalta come trattamento efficace per molte persone che soffrono di problemi medici come insonnia, ansia, dolore, depressione, convulsioni, zuccheri nel sangue elevati, malattie patogene, ADHD ecc. .e una possibile risposta a molte altre questioni che richiedono ancora ulteriori ricerche come: diverse forme di cancro, malattie neurodegenerative e persino malattie da prioni. Sembra che ogni giorno emerga una nuova svolta sull'uso del CBD come trattamento.

È facile dimenticare che il CBD, insieme al THC (tetraidrocannabinolo), il principale cannabinoide delle piante di cannabis, sono solo due delle forse centinaia di cannabinoidi presenti nelle piante di cannabis. In effetti, ormai, sono stati identificati oltre 100 cannabinoidi e ognuno - sebbene a volte appaia solo in concentrazioni estremamente ridotte - ha i suoi benefici medicinali. Uno di questi cannabinoidi meno conosciuti che sta iniziando a trasformarsi nel mainstream è il CBC, o Cannabichromene.

Che cos'è CBC?

Il cannabicromene, che prende anche il nome di cannabichrome, pentylcannabichromene, cannabinochromene e cannanbichromene è un fitocannabinoide che è strutturalmente simile ad altri cannabinoidi come THC, CBD e CBN e il secondo cannabinoide più diffuso nella cannabis.

Proprio come altri cannabinoidi, il CBC non inizia come CBC, ma piuttosto come acido cannabicromenico e viene prodotto nel tempo attraverso la decarbossilazione. La CBC non è psicoattiva e interagisce con il sistema endocannabinoide in modo diverso rispetto al THC e al CBD in quanto si lega male ai recettori CB1 e CB2 nel cervello.

Nel 2019, a studia è stato fatto esaminando i meccanismi d'azione spesso fraintesi della CBC, che ha scoperto che la CBC agisce come agonista selettivo del recettore CB2. Al momento non è stato pianificato dalla Convenzione sulle sostanze psicotrope, il che significa che è legale usarlo fin d'ora.

Cosa dice la ricerca sulla CBC?

L'isolamento di nuovi cannabinoidi significa che tutte le nuove strade della ricerca medica vanno giù. Gli studi su CBC, infatti, risalgono addirittura a Studio del 1981 che ha testato le proprietà antinfiammatorie, antibatteriche e antifungine della CBC nei ratti. Secondo la ricerca, CBC ha mostrato effetti antinfiammatori superiori al fenilbutazone, un farmaco antinfiammatorio / antidolorifico del FANS. Ha anche dimostrato di essere un forte agente antibatterico e un antimicotico da lieve a moderato.

Quindi, nel 2006, studia sugli effetti antitumorali di cannabidiolo, cannabigerolo, cannabicromene, acido cannabidiolo e acido THC, è stato riscontrato che mentre il CBD aveva un effetto più atteso sull'inibizione di una certa crescita tumorale nei ratti, gli altri cannabinoidi testati, incluso il CBC, facevano altrettanto bene, portando gli investigatori a puntare nella direzione di ulteriori test sui cannabinoidi per il trattamento del cancro.

Nel 2010 c'è stato un studia indagando come il CBD e la CBC influenzano l'attività della via discendente dell'antinocicezione nei ratti anestetizzati. È stato scoperto che entrambi i cannabinoidi producono una risposta antinocicettiva interagendo con vari bersagli coinvolti nel controllo del dolore. Un modo meno complicato per dirlo è che sia il CBD che il CBC sono stati trovati per aiutare ad alleviare il dolore causato da danni ai nervi dalla capacità di bloccare la rilevazione del dolore da parte delle cellule neuronali sensoriali.

È stato esaminato di nuovo nel 2012 come un inibitore dell'infiammazione indotta dall'infiammazione nei ratti. Gli investigatori stavano esaminando la CBC come un modo per controllare o inibire i tratti digestivi iperattivi nei ratti causati dall'infiammazione. Il risultati ha mostrato una correlazione positiva tra CBC e la normalizzazione della motilità intestinale.

Nello studio del 2013, L'effetto del cannabicromene sulle cellule staminali / progenitrici neurali adulte, tre diversi fitocannabinoidi sono stati esaminati in riferimento alle cellule progenitrici staminali neurali adulte nei ratti. Queste cellule sono simili alle cellule staminali, ma più specificate, e svolgono un ruolo importante nella funzione cerebrale e nella patologia generale, rendendole molto importanti. Si è scoperto che la CBC ha un effetto positivo se si considera la vitalità delle cellule progenitrici staminali neurali adulte in vitro, indicando qualità protettive neurali.

Un interessante revisione sistematica dal 2017 ha studiato l'uso di cannabinoidi tra cui CBC per il trattamento di diverse malattie patogene. La conclusione era importante in quanto, sebbene mostrasse l'uso dei cannabinoidi e l'eccitazione del sistema endocannabinoide per essere utili nel trattamento di molti problemi, ha anche sottolineato l'idea che il semplice presupposto che i cannabinoidi possano aiutare con tutti i problemi relativi a un problema , è abbastanza insufficiente.

'Questa recensione è stata in grado di indicare le incidenze nella ricerca in cui l'applicazione dei cannabinoidi e l'eccitazione del sistema endocannabinoide non sono state benefiche e forse dannose. Anche se questo non annulla o toglie in alcun modo i possibili benefici positivi, fa da promemoria che è importante condurre indagini approfondite che, in effetti, guardano tutto e ricordare che i farmaci - sia vegetali che basato o farmaceutico - sono spesso specifici per un problema particolare, e spesso i tempi non possono essere generalizzati oltre quello.

La CBC mostra proprietà simili ad altri cannabinoidi nelle sue proprietà antinfiammatorie, di gestione del dolore, neuroprotettanti, patogene, antitumorali e di assestamento dello stomaco. Proprio come il CBD e il THC, la ricerca su questo composto è in corso, con nuove applicazioni che escono continuamente. Negli studi è stato dimostrato che la CBC funziona da sola sia come trattamento autonomo, sia in associazione con altri cannabinoidi.

Cannabicromene e l'effetto Entourage

Mentre il CBD, e la cannabis in generale, sono passati alla medicina tradizionale, sono diversi dai farmaci standard perché rientrano nella categoria della medicina a base vegetale. Quando si ha a che fare con la medicina vegetale è spesso preferibile prendere solo una parte di una pianta - ad esempio un cannabinoide come il CBC - isolarla e ingrandirla per le sue specifiche proprietà medicinali.

Questo può spesso essere utile quando si è scoperto che una particolare proprietà di una pianta tratta un disturbo preciso. A volte questa è la risposta migliore. A volte no. Quando si tratta di medicina di origine vegetale, l'effetto entourage può essere una forza potente. Al giorno d'oggi, osservando l'effetto entourage online, è probabile che tu veda solo articoli sulla cannabis, quando in realtà questa idea è rilevante per tutta la medicina vegetale.

Le piante sono strutture complicate composte da diverse sostanze. Queste sostanze possono apportare benefici da sole o combinarsi con altre sostanze all'interno per creare una risposta ancora più potente, questo è chiamato effetto entourage, ma ciò che realmente è, è un pieno effetto vegetale. Invece di concentrarsi su una parte isolata della pianta, si concentra sulla combinazione di parti e sul vantaggio aggiunto che queste combinazioni possono apportare.

Quando si ha a che fare con cannabinoidi come CBC, CBD, CBN, THC, ecc., L'idea di cosa possono fare in concerto è spesso più attraente di ciò che possono realizzare in forma isolata. In questo 2019 revisione sistematica, i ricercatori hanno dato un'occhiata agli anni di ricerca sull'isolamento dei cannabinoidi rispetto a un effetto entourage sui cannabinoidi e alle molte diverse applicazioni di entrambi.

Hanno scoperto quando si esamina questa ricerca che spesso volte l'effetto entourage supera di gran lunga gli effetti di un singolo composto. In questa recensione sono riportati esempi di applicazioni di cannabis per malattie microbiche, trattamenti antitumorali, trattamenti antinfiammatori, proprietà anticonvulsivanti e così via.

Prodotti CBC

CBC deve ancora ottenere la popolarità complessiva di THC o CBD. Mentre la ricerca medica continua a scoprire vantaggi utili, più prodotti e fiori arriveranno sicuramente sul mercato. A partire da ora, CBC può essere trovato in capsule di canapa di diversi rivenditori, come un isolato, in oli e fiori di canapa.

Uno dei più noti ceppi di fiori ad alto contenuto di CBC è Three Kings: un ibrido a predominanza sativa che mescola archetto, OG Kush e Sour Diesel. Ha fiori verde brillante con tonnellate di tricomi e un sapore terroso di pino e agrumi quando fumato o svapato.

Fai clic qui per visualizzare la pagina Web originale sul nuovissimo Cannabinoid Powerhouse - CBC - Cosa può fare per te?

Lascia un commento

it_ITIT
en_GBEN de_DEDE es_ESES fr_FRFR sv_SESE fiFI it_ITIT